.
Annunci online

mottolacivica il blog mottolese dell'ecologia urbana e sociale
Differenziata: in futuro gestita dall’ Aro2
post pubblicato in raccolta rifiuti, il 4 dicembre 2012
(da TarantoOggi del 4 dicembre)

Avvenire, manca la firma del contratto. Se ne riparla il 6 dicembre

Non c’è ancora una data ufficiale per il rinnovo del contratto con la società Avvenire, che dal 2009 gestisce in proroga la raccolta differenziata. Il 31 agosto scorso doveva essere apposta in calce l’attesa firma della società vincitrice, ma così non è stato.

Il prossimo appuntamento è previsto tra l’assessore all’ Ambiente Montanaro e il referente della società Avvenire tra pochi giorni, il 6 dicembre. Dall’incontro dovrà scaturire l’ennesima data per l’ “attesa” firma. Alcuni disguidi tecnici e alcune mancanze da parte della società sarebbero alla base di questo continuo rimbalzo, ci ha comunicato l’assessore all’ Ambiente. Ritardi che non permettono ancora, come prevede il nuovo contratto, la sostituzione, tra l’altro, di cassonetti malridotti con nuovi, e l’introduzione di compattatori per l’umido.

Riguardo alla raccolta porta a porta, l’assessore Montanaro ha riferito che il sindaco Pinto, pochi giorni fa, ha firmato una convenzione con la Regione Puglia che garantirà 101mila euro al Comune per tale servizio, ed inoltre vi è stato uno stanziamento di 142mila euro dall’ex Ato per forniture e mezzi, anche se non è noto quando arriveranno tali fondi.

La vera novità appare però essere un’altra. La gestione della raccolta differenziata dovrà in futuro, anche nella nostra provincia, essere gestita dagli Aro (Ambiti di Raccolta Ottimali), per un adeguamento alle leggi nazionali. Come riporta la legge regionale n.24 del 20 agosto 2012: “La pianificazione regionale, al fine di consentire una differenziazione dei servizi finalizzata a massimizzarne l’efficienza, all’interno di ciascun Ato, può definire perimetri territoriali di ambito sub-provinciale per l’erogazione dei soli servizi di spazzamento, raccolta e trasporto, denominati Ambiti di raccolta ottimale (Aro). I perimetri degli Aro sono individuati nel rispetto dei principi di differenziazione, adeguatezza ed efficienza, tenendo conto delle caratteristiche dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto di tutti i rifiuti urbani e assimilati”.

Gli Aro, saranno gestiti direttamente dai Comuni, portando - almeno nelle intenzioni - da un lato a risparmiare sui costi di raccolta e smaltimento, dall’altro ad ottenere servizi migliori.

Mottola, insieme a Martina Franca, Crispiano, Laterza, Palagianello e Statte - come prevede la delibera di Giunta regionale n.2147 del 23 ottobre scorso - costituirà l’Aro2 nella provincia di Taranto. Con l’ Aro, dovrebbe così essere spazzato via il contratto con Avvenire prima della scadenza del suo mandato, previsto tra nove anni.

Mariangela Agrusti


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ARO rifiuti

permalink | inviato da ecolo il 4/12/2012 alle 21:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio