.
Annunci online

mottolacivica il blog mottolese dell'ecologia urbana e sociale
Giornata Mondiale dell'acqua
post pubblicato in salute, biodiversità, diritti umani , il 30 marzo 2015
... anche a Mottola! www.youtube.com/watch?v=xL_DureSCKA www.youtube.com/watch?v=CvYu4-nq8ks www.youtube.com/watch?v=6ChCcqnatRQ

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scuola acqua

permalink | inviato da ecolo il 30/3/2015 alle 19:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Le attività dell'IC "Manzoni"
post pubblicato in iniziative, il 23 marzo 2014

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua istruzione

permalink | inviato da ecolo il 23/3/2014 alle 19:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Giornata Mondiale dell'Acqua (22.03.14)
post pubblicato in salute, biodiversità, diritti umani , il 21 marzo 2014
           

Il Centro di Educazione Ambientale di Mottola in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, 22 marzo 2014, ha realizzato un piccolo video di sensibilizzazione al risparmio e alla tutela di questo bene così fondamentale per la vita.

Nel video sono presenti immagini suggestive e consigli come, per esempio, quello di bere l’acqua del rubinetto, di recuperare l’acqua di lavaggio delle verdure per innaffiare, di utilizzare l’acqua di cottura della pasta per sgrassare, e anche molto bene, i piatti.

Il CEA, dunque, da circa un anno è attivo e propositivo sulle questioni più impellenti come la raccolta differenziata e, prima ancora, la riduzione dei rifiuti, coinvolgendo Amministrazione, cittadinanza e scuole alla SERR (Settimana Europa per la Riduzione Rifiuti), e la salvaguardia della Creazione nella sua interezza, anche con la piantumazione di alberi nella vicina pineta.

Il video sull’acqua è visionabile al link http://youtu.be/I_bh7E3ES4A.

 

Per il CEA,

Dora Buttiglione


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua

permalink | inviato da ecolo il 21/3/2014 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Memento!
post pubblicato in idee e consigli, il 6 luglio 2013
           

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua sprechi

permalink | inviato da ecolo il 6/7/2013 alle 9:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
I beni comuni NON SI VENDONO
post pubblicato in salute, biodiversità, diritti umani , il 31 maggio 2012
 

Il Comitato Pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha appreso dalla stampa l’orientamento che la Regione Puglia starebbe assumendo rispetto alla privatizzazione dei servizi pubblici.
Il Presidente della Regione, in due interviste apparse di recente sui giornali locali, afferma che entro dicembre sarà definito l’ingresso dei privati nella gestione dei rifiuti, dei trasporti e perfino dell’acqua, in ottemperanza a una non meglio precisata normativa nazionale (http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=522457&IDCategoria=1).
Tale affermazione suona come un’offesa a tutti quei cittadini/e che, in Puglia come in tutto il Paese, con il referendum dell’anno scorso hanno ribadito di voler salvaguardare il carattere pubblico dei beni comuni contro ogni processo di mercificazione e di profitto.
Né può avere senso giuridico e politico l’annuncio di una legge regionale con cui si metterebbe “in sicurezza la natura pubblica dei servizi locali” tutelandone contemporaneamente la privatizzazione (http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/notizie/politica/2012/29-maggio-2012/vendola-l-ingiuriariparte-smart-cities-201378970047.shtml ).
Questa “nuova” narrazione ci sembra davvero fantasiosa.
In realtà, con questa posizione il Presidente Vendola contraddice le sue numerose precedenti affermazioni e gli atti stessi del governo regionale ponendo, di fatto, un macigno sull’interlocuzione che, pur non sempre facile e fluida, era intercorsa con il movimento dell’acqua bene comune.
Il Comitato Pugliese ne prende atto e sente il dovere di intensificare, a maggior ragione e con più vigore, il proprio impegno affinché la volontà popolare, da più parti minacciata e vilipesa, sia rispettata.
In quest’ottica investirà della questione tutti i Comuni della Regione Puglia che, insieme ai cittadini, saranno i primi a subire le conseguenze della “cessazione delle municipalizzate e dell’apertura del mercato ai privati” annunciata dal Presidente della Regione.
Rispetto a questo, e partendo proprio dalle dichiarazioni del Sindaco di Bari secondo le quali “l’amministrazione intende rispettare pienamente la volontà popolare espressa attraverso il voto referendario” (http://www.ecodallecitta.it/notizie.php?id=112261), chiediamo ufficialmente all’Amministrazione di BARI, attraverso il Coordinamento degli EE. LL. per la ripubblicizzazione del S.I.I., di promuovere al più presto un incontro programmatico con i Comuni pugliesi per la difesa e la ripubblicizzazione di tutti i servizi pubblici locali (a partire dal servizio idrico integrato), ovvero la loro gestione attraverso soggetti di diritto pubblico con partecipazione sociale.
 
Perché si scrive Acqua e si legge Democrazia.

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum dei Movimenti per l’Acqua


--
Comitato Pugliese "Acqua Bene Comune" - Taranto
tel 328 6733595 
mail 
Il 2 giugno è da sempre la festa della Repubblica, ovvero della res publica, di ciò che a tutte e tutti appartiene. Una festa, ormai da anni, trasformata in parata militare, come se quella fosse l'unica funzione rimasta ad un "pubblico"

Ma la Repubblica siamo noi.

Le donne e gli uomini che difendono l'acqua e i beni comuni, un welfare universale e servizi pubblici, i diritti del lavoro; che vogliono la fine della precarietà, il diritto alla salute e all'abitare,l'istruzione, la formazione e la conoscenza,la trasformazione ecologica della produzione.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua bene comune

permalink | inviato da ecolo il 31/5/2012 alle 18:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Aggiornamenti sull' ACQUA
post pubblicato in buone notizie, il 26 marzo 2012
 

Comunicato stampa

Acqua. Sentenza 21/3. La consulta NON boccia la ripubblicizzazione.

Rispetto alla sentenza della Consulta del 21 marzo, pur riservandoci di esprimerci nel merito, come sempre dopo un’analisi approfondita e dettagliata della stessa, riteniamo di dovere chiarire alcuni punti essenziali.

1. La Consulta non ha bocciato la ripubblicizzazione del Servizio Idrico.

2. La Consulta ha dichiarato incostituzionale la legge del governo pugliese, rimarcando le numerose incongruenze giuridiche. L’acquedotto pugliese SpA non è mai stato trasformato in un soggetto pubblico come la sentenza stessa dichiara.

3. Gli aspetti della norma dichiarati incostituzionali sono, in larga parte, riconducibili agli articoli licenziati dalla Regione Puglia, difformi dal testo originario elaborato con il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”–Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua a fine 2009 con il contributo di esperti costituzionalisti.

4. Fondamentale errore di carattere giuridico da parte del Governo regionale è stato quello di eliminare la definizione di servizio idrico come “servizio pubblico locale di interesse generale, privo di rilevanza economica”, attribuendo così automaticamente (ai sensi dell'art. 117 della Costituzione) la competenza in materia al Governo nazionale.

5. Inoltre, uno dei passaggi "imputati" è quello nel quale si dichiara che "Il servizio idrico integrato della Puglia è affidato a un’azienda pubblica regionale che realizza la parte prevalente della propria attività con l’ente pubblico che la controlla", accezione che è propria del regime di una SpA in house non di un soggetto di diritto pubblico!

Per un raffronto fra il disegno di legge licenziato dal tavolo tecnico congiunto (fra Comitato Pugliese-Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e Governo della Regione Puglia) con la legge approvata dal Consiglio regionale il 14 giugno 2011, si rinvia alla valutazione diffusa dal Comitato pugliese nel mese di giugno 2011 http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/comunicato-stampa-valutazioni-sulla.html, nella quale si mettono in evidenza le forti contraddizioni sui contenuti, oltre alle perplessità sulle modalità e i tempi dell’approvazione del Disegno di Legge http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/lettera-al-governo-regionale-su-legge.html.

Più volte il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua ha chiesto direttamente al Presidente della Regione Nichi Vendola e all’Assessore alle OO. PP. Fabiano Amati un confronto che, fra le altre cose, scongiurasse i rischi di illegittimità che si andavano profilando al quale, però, il Governo regionale si è sottratto, rivolgendo al Comitato in risposta solo gravi insinuazioni. http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/ass-amati-gravi-insinuazioni-contro-il.html http://www.lacquanonsivende.blogspot.it/2011/06/puglia-da-assessore-amati-affermazioni.html

Sono, purtroppo, intempestive le recenti scuse http://www.regione.puglia.it/index.php?page=pressregione&opz=display&id=12604 e, soprattutto, non sufficienti a cancellare i danni prodotti anche a causa della mancanza di ascolto, confronto e interlocuzione.

Perché si scrive Acqua e si legge Democrazia.

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” – Forum dei Movimenti per l’Acqua



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua democrazia

permalink | inviato da ecolo il 26/3/2012 alle 17:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Un altro spreco
post pubblicato in diario, il 13 febbraio 2012
Una nostra giovane lettrice ci ha segnalato un deprecabile spreco di acqua potabile nella Schiavonia, in Largo S. Nicola: il rubinetto è rotto e la fontana è sempre aperta!
Per avere un'idea di quanta e quale strada compie la 'nostra' acqua ogni secondo si consiglia di leggere il capitolo 9 del libro "Giù al Sud" di Pino Aprile.

Ecolo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua spreco

permalink | inviato da ecolo il 13/2/2012 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
Il voto va rispettato
post pubblicato in salute, biodiversità, diritti umani , il 28 gennaio 2012
  
Ciao a tutti,

qui di seguito e in allegato il com. stampa per fare chiarezza rispetto alle dichiarazioni rilasciate a valle del Convegno del 20 gennaio "Referendum. A(C)QUAle punto siamo?"

Margherita Ciervo
per il Comitato pugliese "Acqua Bene Comune"

Comunicato stampa - Obbedienza Civile. IL MIO VOTO VA RISPETTATO.
con preghiera di pubblicazione

Registriamo con soddisfazione che la “Campagna di Obbedienza Civile, il mio voto va rispettato” promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, l’appassionata e incessante mobilitazione di cittadine/i e associazioni che si riconoscono nel Comitato Pugliese “Acqua Bene Comune”-Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e la entusiastica partecipazione popolare al convegno “Referendum. A(C)QUAle punto siamo?” organizzato il 20 gennaio scorso dal nostro Comitato hanno riaperto nella Regione Puglia il dibattito sull’applicazione del REFERENDUM del giugno scorso.

Troviamo francamente priva di senso la provocatoria proposta del capogruppo consiliare PDL alla Regione Puglia di presentare un proprio disegno di legge per l’applicazione del quesito referendario sulla remunerazione del capitale. A lui ricordiamo che la norma che garantiva la “remunerazione del capitale” è stata già abrogata e, come sancito dalla Corte Costituzionale, “la normativa residua è già immediatamente applicabile”. Prendiamo atto, da parte sua, di uno scarsissimo rispetto per i cittadini nel tentativo di strumentalizzare il risultato referendario e il referendum che, invece, è uno degli strumenti più alti di democrazia nel nostro Paese.

Pur apprezzando l’apparente cambio di prospettiva del Presidente Vendola (rispetto alle singolari dichiarazioni sulle tariffe dell’acqua in Puglia rese a valle dell’esito referendario), è doveroso chiarire al Presidente, a proposito della sua ultima dichiarazione rilasciata ai media, che la campagna (nazionale) di “Obbedienza Civile il mio voto va rispettato” non è “una fuga da un dovere” da parte della cittadinanza, ma è una risposta alla mancata applicazione della volontà popolare da parte degli amministratori e delle istituzioni preposte. Se ci fosse stato rispetto della legge – e, quindi, “obbedienza” all’esito referendario da parte di chi è preposto ad attuarlo, non ci sarebbe stato bisogno di alcuna campagna da parte dei cittadini.

Ad ogni buon conto, la campagna di “Obbedienza civile, il mio voto va rispettato” consiste nel pagare le bollette dell’acqua applicando una riduzione pari solo alla “remunerazione del capitale”.

Del resto, già da settembre scorso, il Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”-Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua – seguito dalle associazioni dei consumatori e da numerosi cittadini/e - aveva inviato all’AATO (e per conoscenza ai Sindaci), la diffida ad applicare con tempestività l’esito referendario, eliminando dalla tariffa la quota di remunerazione del capitale. Ma la risposta è stata uno scarica barile.

Sottolineiamo, tra l’altro, che dal “Tavolo tecnico” istituito per ridiscutere l’argomento (il cui compito sembra quello di trovare il modo di ridurre le tariffe del Servizio Idrico e non, più correttamente, dare applicazione al referendum) siano nuovamente esclusi i cittadini, le parti sociali e i movimenti, in barba ai principi di partecipazione che pure sono contenuti nella Legge Regionale n. 11/2011 dal titolo Gestione del servizio idrico integrato - Costituzione dell’Azienda pubblica regionale “Acquedotto Pugliese (AQP)” (uno dei pochi punti rimasti inalterati sulla carta rispetto al disegno di legge approvato dal tavolo paritario tra il Forum e la Regione Puglia nel ormai lontano dicembre 2009).

Il voto va rispettato. Perché si scrive Acqua e si legge DEMOCRAZIA.

Comitato pugliese “Acqua Bene Comune” - Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua


--
Segreteria del Comitato Referendario Pugliese "2 SI per l'Acqua Bene Comune"

--
Comitato Pugliese "Acqua Bene Comune" - Taranto
tel 328 6733595 
mail 


c.s.TavoloTecnicoTariffe-def.doc 71 kb

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua referendum

permalink | inviato da ecolo il 28/1/2012 alle 19:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
I mottolesi a Bari per l'acqua
post pubblicato in diario, il 23 gennaio 2012
Riceviamo e pubblichiamo con gratitudine.
Ecolo



Care amiche e amici di MottolaCivica,

come anticipato nel commento del 13.1.2012  pari oggetto, il 20.1.2012  io, Rietto Mongelli ed altri concittadini, siamo andati a Bari per il convegno sul tema: REFERENDUM.  A (C)QUAle punto siamo?

Come puntualmente  segnalato da Ecolo,  si può ascoltare, su diretta streaming,  l'intera discussione.

    Personalmente  mi piace evidenziare la " lezione" sull'acqua tenuta dal prof. Riccardo Petrella. (che qualche anno fa è stato pure a Mottola, ndr)
Interessanti gli interventi del prof.Alberto Lucarelli (ass.Comune di Napoli) e del dott.Lembo che ha parlato della campagna "OBBEDIENZA CIVILE".
    La Sig.ra CONSIGLIA SALVIO ha  ricordato l'art.1 della Costituzione ( la volontà popolare, espressa da 27 milioni di italiani,che viene ignorata ...)
    L' intervento di Padre Alex Zanotelli ha  "riscaldato" il pubblico. Ha definito l'acqua una  "Madre"!  "Voi privatizzereste vostra madre ? "  Applausi e sorrisi.
Zanotelli ha continuato dicendo che la privatizzazione dell'acqua è una bestemmia, ecco perchè bisogna reagire con il motto: GIU' LE MANI DALL'ACQUA!
    Infine ha invitato il pubblico a coinvolgere i giovani (bisogna riferire della scarsa presenza...) in questo impegno civile e morale.

    Sono sicuro che MottolaCivica saprà sollecitare ad un rinnovato impegno tutti  coloro che a Mottola hanno partecipato alla battaglia referendaria del 12.6.2011.
Come è stato detto: si dice "ACQUA", si legge "DEMOCRAZIA PARTECIPATA".

                                                                                                                            Vito Pontassuglia


Segnaliamo il prossimo incontro

       Forum A(c)qua          
            Incontro formazione Tariffe                  
               - Taranto -                  
                 - Martedì 24 gennaio 2012 -               
              - ore 18:00 -                  
       - Sportello "Acqua Bene Comune di Paolo VI " -       
                        - via 25 Aprile, lotto 7 ED 35, Paolo VI -       


SVILUPPO DELLA TARIFFA E PIANO ECONOMICO FINANZIARIO

- Piano degli investimenti
- Trattamento degli ammortamenti
- Trattamento dell’inflazione
- La tariffa media ponderata (Tariffa attuale)
- Il volume erogato
- I costi operativi di progetto
- La remunerazione attesa del capitale
- % di remunerazione del capitale in tariffa  
- Lo Sviluppo Tariffario
- Indice di copertura del servizio del debito
- Utenze Deboli



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. acqua referendum

permalink | inviato da ecolo il 23/1/2012 alle 19:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Firma e fai firmare!
post pubblicato in iniziative, il 19 gennaio 2012
 

APPELLO

"GIU' LE MANI DALL'ACQUA E DALLA DEMOCRAZIA!"


Firma e fai firmare

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. referendum acqua

permalink | inviato da ecolo il 19/1/2012 alle 21:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia febbraio        aprile